U R A N U S

Se la Terra fosse una grande mela, Urano avrebbe le dimensioni di un pallone da basket.

Generalmente scambiato per una stella, si ipotizza che Ipparco possa averlo registrato per primo nel 128 aC nel suo catalogo stellare. Successivamente fu incorporato nell'Almagesto di Tolomeo.

Tuttavia, il primo avvistamento definitivo risale al 1690. John Flamsteed lo osservò sei volte, catalogandolo come 34 Tauri. Successivamente fu osservato per circa quattordici volte da Charles Le Monnier tra il 1750 e il 1769. L'uomo che alla fine risolse questo oggetto sfuggente fu William Herschel che lo osservò il 13 marzo 1781 con un telescopio.

ASTRO - PROIEZIONE 

SCARICA L'ILLUSTRAZIONE QUI 

TIME LINE 

210815_SPECULA_TIMELINE_uranus.png

Sebbene sia stato classificato per la prima volta come una cometa, subito dopo aver riferito la sua scoperta ad altri famosi astronomi, si è concluso che in realtà si trattava di un pianeta. Nel 1783, Herschel lo riconobbe e in seguito fu ricompensato dall'allora re d'Inghilterra Giorgio III, a condizione che si trasferisse a Windsor, in modo che anche la famiglia reale lo vedesse.

Tuttavia, un altro problema che era stato sollevato fu il nome . Ci sono voluti circa 70 anni dopo la scoperta del pianeta perché gli astronomi arrivassero a un consenso. Inizialmente Herschel voleva onorare il re e nominare il nuovo pianeta Georgium Sidus o "pianeta georgiano". Questa decisione non era popolare al di fuori della Gran Bretagna e furono proposte alternative come il nome di Herschel, anche a quello di Nettuno che non era stato scoperto a quel tempo. Nettuno era piuttosto popolare poiché avrebbe onorato le vittorie della Royal Naval britannica nel corso della guerra rivoluzionaria americana, ma fu presto abbandonato. 

210731_SPECULA_DIAGRAM-08.jpg
Image by NASA

Nel 1782 Johann Bode propose il nome Urano, la versione latinizzata del dio greco del cielo, Urano. La sua tesi era che il nuovo pianeta si sarebbe distinto dagli altri se non avesse seguito la mitologia. Proprio come Saturno era il padre di Giove, il nuovo pianeta dovrebbe prendere il nome dal padre di Saturno. Nel 1789, un conoscente di Bode, Martin Klaproth, chiamò il suo elemento appena scoperto uranio a sostegno della scelta di Bode. Il nome divenne universale nel 1850. 

In altre lingue come cinese, giapponese, coreano e vietnamita, Urano è tradotto come "stella del re del cielo". Il suo nome ufficiale in tailandese è Dao Yurenat, in mongolo Tengeriin Van che significa "Re del cielo" ma in hawaiano è Hele'ekala, un prestito per lo scopritore di Urano, Herschel.

 

Urano ha l'atmosfera planetaria più fredda del sistema solare, -224 gradi Celsius;-371 gradi Fahrenheit. Ha anche il giorno più corto. Una rotazione su Urano dura circa 17 ore. Il gigante di ghiaccio è circondato da 13 deboli anelli e 27 piccole lune mentre ruota con un angolo di quasi 90 gradi dal piano della sua orbita. 

Questa inclinazione unica fa sembrare che Urano ruoti su un lato, orbitando intorno al Sole come una palla che rotola. Urano ha 13 anelli conosciuti intorno ad esso. Gli anelli più interni sono stretti e scuri e i suoi anelli più esterni sono colorati. Come gli altri giganti gassosi, ha anche una magnetosfera e molte lune. Fino ad ora, sono state scoperte 27 lune in orbita attorno a Urano. Hanno preso il nome da personaggi delle opere di William Shakespeare e Alexander Pope.

CURIOSITA' 

Urano è il "culo" di più di qualche barzelletta e giochi di parole spiritosi (e non così spiritosi), ma è anche una destinazione frequente in varie storie di fantasia, come il videogioco Mass Effect e programmi TV come "Doctor Who". L'uranio, elemento radioattivo, prese il nome da Urano quando fu scoperto nel 1789, appena otto anni dopo la scoperta del pianeta.

ac50359f-3647-4378-9071-3820c935499c_1920x1080.jpeg