M E R C U R Y

M E R C U R Y

Mercurio è solo leggermente più grande della Luna terrestre.

Nei tempi antichi, Mercurio veniva insegnato come due oggetti diversi nel cielo: la stella del lutto e la stella della sera. Venere trascorre la maggior parte del suo tempo lontano dalla Terra. Questo paradossalmente rende Mercurio il pianeta più vicino alla Terra, una pluralità di tempi. Per questo motivo Mercurio prende il nome dal dio messaggero romano, a causa dei suoi rapidi movimenti attorno al sole.

ASTRO - PROIEZIONE 

SCARICA L'ILLUSTRAZIONE QUI 

TIME LINE 

210815_SPECULA_TIMELINE_MERCURY.png

Una delle prime osservazioni registrate di Mercurio sono le tavolette Mul.Apin. Si ritiene che queste osservazioni siano state fatte da un antico astronomo assiro intorno al 14 ° secolo aC. Il nome usato in queste tavolette è tradotto come "il pianeta che salta”.

Alcuni documenti babilonesi risalgono al I millennio aC. Chiamarono il pianeta Nabu, in onore del messaggero degli dei nella loro mitologia. Gli antichi greci conoscevano il pianeta come Hermes mentre i romani lo chiamavano Mercurio ed è rimasto tale fino ad oggi.

Poiché Mercurio è così vicino al Sole, è difficile osservarlo direttamente dalla Terra, tranne all'alba o al tramonto, quando la luminosità del Sole non supera il piccolo Mercurio. Tuttavia, 13 volte ogni secolo, gli osservatori sulla Terra possono osservare Mercurio passare sulla faccia del Sole, un evento chiamato transito. Questi rari transiti ricadono in diversi giorni dell'8 maggio e del 10 novembre. I transiti precedenti si sono verificati il 7 maggio 2003, l'8 novembre 2006 e il 9 maggio 2016 e l'11 novembre 2019.

210731_SPECULA_DIAGRAM_Tavola disegno 1.jpg
1053_PIA13508.jpeg

CURIOSITA' 

Il pianeta più piccolo del nostro sistema solare ha una grande presenza nel nostro immaginario collettivo. Decine di scrittori di fantascienza sono stati ispirati da MercurIO, tra cui Isaac Asimov, CS Lewis, Ray Bradbury, Arthur C. Clarke e HP Lovecraft. Anche gli scrittori televisivi e cinematografici hanno trovato nel pianeta un luogo ideale per la narrazione. Nello show televisivo animato "Invader Zim", Mercury viene trasformato in un prototipo di astronave gigante dai marziani estinti. E nel film del 2007 "Sunshine", l'astronave Icarus II va in orbita attorno a Mercurio per incontrarsi con l'Icarus I.

Nel fumetto "Calvin and Hobbes", Calvin e la sua compagna di classe Susie fanno una presentazione su Mercurio, in cui il contributo di Calvin è pieno di informazioni discutibili: "Il pianeta Mercurio prende il nome da un dio romano con i piedi alati", dice Calvin. "Mercurio era il dio dei fiori e dei mazzi di fiori, motivo per cui oggi è un marchio registrato dei fioristi FTD. Non riesco a immaginare perché abbiano chiamato un pianeta come questo ragazzo."