A B O U T

Opposte ma complementari, Beatrice e Sara creano un'equazione fluida e unica,  elevando il  design al suo aspetto più contemporaneo. Designer e amiche presentano il loro progetto sperimentale in Alpha District.

_DSC0177.jpg

SARA GARUTTI

Designer poliedrica, combina tecnica e creatività per realizzare opere ed esperienze multi sensoriali. Ispirandosi a ciò che la circonda e ai suoi stimoli rinnova di continuo il suo pensiero e lo amplia regalando al risultato unicità e bellezza.

Le emozioni sono l’ingrediente fondamentale e, giocando sul loro contrasto, crea progetti di equilibrio, riflessione e mutamento che conducono il fruitore ad una nuova concezione del presente, spingendolo ad interrogarsi sul futuro.

Con l’obiettivo di valorizzare i dettagli, ricerca la qualità nelle materie prime e la esalta con forme pulite e colori a contrasto con cui abilmente testa nuove combinazioni.

Senza riserve non pone limiti alla sperimentazione per poter dare vita a composizioni senza tempo.

  • Instagram

BEATRICE BOTTINI 

Ha una personalità curiosa, determinata  e precisa, come il modus operandi che definisce il suo metodo progettuale. 

In ogni suo progetto emergono puntuali scelte stilistiche, cromatiche e materiche.

Nata a Roma,  lavora e vive a Milano dal 2015. Si laurea in Interior design proponendo una tesi sul  concetto di recupero e protezione della memoria collettiva in un futuro che va oltre il 2050.  

Una giovane artista impegnata nell'esplorazione multidisciplinare di settori come il design, l'architettura, exhibition e  grafica, e che interpreta e rielabora la sua quotidianità in molteplici scenari.  

Affascinata dal colorato inaspettato mondo de “Le città invisibili” Beatrice cerca di rivivere quella realtà, immaginando di visualizzare panorami inesistenti in cui trovare una propria dimensione e rienventarsi. 

  • Instagram
  • Instagram